La Ludoteca Giocamondo

Pubblicato: Venerdì, 19 Settembre 2014

l bambino si trova immerso in una realtà che vede la presenza contemporanea di gente diversa per razza, cultura e religione e necessita di strumenti che lo aiutino a comprendere il significato di tale complessità per evitare di soffermarsi su visioni parziali e offuscate da pregiudizi.La ludoteca, quale spazio di incontro e di gioco per i bambini, si pone quale luogo di scambio e di approfondimento, anche multiculturale. La ludoteca, infatti, e' uno spazio aperto a tutti, in cui bambini di diversa cultura hanno la possibilità di incontrarsi e di confrontarsi. Lo scambio culturale avviene anche semplicemente attraverso il gioco. Affinché i bambini possano conoscere i diversi aspetti della complessa realtà culturale in cui vivono, e' necessario adottare un approccio interculturale nel promuovere attività a loro rivolte. I motivi alla base di un approccio interculturale non dipendono solo dalla constatazione dell'aumento della presenza straniera in seguito all'accentuarsi del fenomeno migratorio, ma anche da considerazioni di carattere pedagogico che enfatizzano l'importanza di un approccio improntato sulla valorizzazione e sulla comprensione delle diversità. Per multicultura, infatti, non si può intendere semplicemente una copresenza di bambini appartenenti a culture diverse, ma soprattutto uno scambio e un confronto tra loro nella ricerca di un riconoscimento del reciproco valore. La comprensione e il confronto multiculturale va ben al di là del semplice concetto di tolleranza del diverso : una visione in chiave multiculturale permette al bambino di percepire se stesso come un altro, a sua volta, diverso per l'altro e di riconoscere le uguaglianze comunque esistenti all'interno delle tante differenze, in particolare per quanto riguarda i diritti di ognuno. Il confronto non deve portare necessariamente ad una sintesi tra le diverse culture, ma deve essere tale da considerare il conflitto e la sua elaborazione e gestione, come parte integrante di uno scambio che miri anche al mantenimento delle proprie diversità.

La ludoteca può porsi, così, come luogo che favorisce la convivenza fra diverse culture, in cui i bambini possono incontrarsi per approfondire la propria conoscenza reciproca attraverso il gioco. Per promuovere un confronto mirato, la Green Park propone una Ludoteca multiculturale, Giocamondo, dove il bambino può conoscere le tradizioni culturali di popolazioni molto diverse da quella a cui appartiene anche attraverso la conoscenza e la scoperta dei giochi e dei giocattoli appartenenti a civiltà di altre parti del mondo. La Ludoteca Giocamondo offre l’opportunità ai bambini di avvicinarsi alla cultura di altri popoli attraverso la sperimentazione di oggetti del quotidiano, l’uso di giocattoli costruiti con materiali e tecniche diverse e il confronto con atteggiamenti e usanze che riguardano il mondo dell’infanzia e che sono, perciò, riconoscibili e riconducibili alla propria esperienza di vita. Il progetto Giocamondo nasce nell’ambito di una serie di iniziative di un gruppo di lavoro che, da diverso tempo, incentra la propria attività sul gioco e sulle diverse implicazioni di ordine pedagogico, psicologico, sociale e cognitivo ad esso connesse. Da una prospettiva antropologica il gioco si può definire come un’abitudine sociale presente in ogni gruppo umano e che, come tutte le abitudini sociali, varia al variare della società e, all’interno di ogni società, varia con il variare di sistemi educativi, del mondo dei valori, delle mode. Il gioco, quindi, e' un sistema per mezzo del quale il mondo degli adulti trasmette una serie di informazioni culturali che, sotto un’apparente casualità e indeterminatezza, nascondono un riferimento costante a un ordine sociale e culturale.
Il gioco ha per l’adulto il valore di medium per trasferire cultura. Anche attraverso il giocattolo, gli adulti trasmettono importanti definizioni sui ruoli e sugli atteggiamenti. In quest’ottica, giocare con i giocattoli e ai giochi appartenenti a contesti culturali differenti significa anche, indirettamente, conoscere i valori che essi inevitabilmente trasmettono. Sperimentare e conoscere la diversità significa mitigare incomprensioni e diffidenze dovute alla disinformazione ma, soprattutto, porre le basi per una convivenza più serena e proficua tra le diverse culture presenti nella società attuale.
Allegati:
Scarica questo file (image-giocamondo_02.jpg)image-giocamondo_02.jpg[ ]189 kB
Share
Visite: 785

Iscriviti alla Newsletter!