Spazi a misura di bambino

Pubblicato: Venerdì, 19 Settembre 2014
I bambini lo sappiamo, giocano anche in un quadrato stretto e corto ritagliato tra il marciapiede e le aree pedonali, giocano anche disegnando una campana a terra o palleggiando con un giornale accartocciato: spesso non potrebbero fare altrimenti, gli spazi dedicati a loro sono pochi, soprattutto in quelle citta' che si sono ingrandite tra strade e palazzi, asfalto e cemento, in cui non esistono isole di colore. I bambini, nel loro quotidiano percorso di scoperte, possono trovare ovunque stimoli alla propria immaginazione, ma qualsiasi genitore o insegnante sa come possa essere importante per i bambini giocare in ambienti pensati per loro. Basta pensare all'accortezza che spesso le mamme riservano all'arredamento della cameretta o all'attenzione che alcuni insegnanti sensibili destinano all'organizzazione di spazi di gioco all'interno della scuola. A maggior ragione chi ha l'idea di progettare uno spazio appositamente dedicato all'infanzia non puo' confidare esclusivamente nell'estrema adattabilita' dei bambini ma, anzi, deve tener conto di determinate accortezze che riguardano sia gli aspetti normativi e di sicurezza che quelli piu prettamente psicopedagogici, per cercare di offrire un ambiente protetto e sicuro che sia un luogo di stimoli percettivi e che offra la possibilita' di realizzare esperienze concrete. Questi luoghi dove e' predominante la componente di gioco e di esplorazione devono essere a misura di bambino, luoghi in cui egli possa sentirsi libero di muoversi, toccare, esplorare, dove i materiali e gli allestimenti siano un costante stimolo alla curiosita' nel rispetto delle normative di sicurezza. Progettare questi nuovi spazi presuppone anche il rispetto degli equilibri delle aree interessate, dal momento che il gioco si esprime come un'insieme complesso di atteggiamenti che si riferiscono a differenti esigenze dei bambini.
Nei luoghi dedicati all'infanzia, sia che si tratti di baby-parking, ludoteche, o anche asili e scuole, i materiali utilizzati per gli allestimenti devono rispondere a norme di sicurezza, devono avere forme e colori percettivamente salienti (colori fondamentali come il rosso, il blu e il giallo e forme definite), oltre alla caratteristica non trascurabile di resistere nel tempo! Ogni progetto presentato dalla Green Park e' articolato in aree di intervento:Creare, Esprimersi, Muoversi, Imparare, Giocare. Il rispetto di questa suddivisione garantisce la perfetta polifunzionalita' degli spazi. Inoltre, nella realizzazione degli spazi uno sguardo particolare e' sempre rivolto a valorizzare l'ambiente con decorazioni e disegni sulle pareti. E' molto piu piacevole essere circondati dai colori! La Green Park ha sempre privilegiato materiali didattici e di gioco della Wesco e della Step. In anni di esperienza, tali sussidi si sono rivelati insostituibili, perche' funzionali e soprattutto indistruttibili!
Share
Visite: 779

Iscriviti alla Newsletter!