Il Trucca Bimbi del Green Park

Pubblicato: Lunedì, 22 Settembre 2014
La Storia: C'era una volta il trucco...
Gia dai tempi antichi il trucco del viso e del corpo era legato a dei rituali particolari sia culturali che spirituali. I popoli utilizzavano il trucco per mimetizzarsi, cacciare, per intimidire gli avversari, per segnare un tempo diverso dalla quotidianita'. Ci si truccava prima di un incontro on un grande spirito per essere parte di quel mondo ultraterreno, si truccavano i guerrieri con un identico scopo: essere in modo diverso o nascondersi dietro una maschera. In effetti il trucco si e' sempre manifestato come un processo d'identificazione, un'appropriazione seppure momentanea e circoscritta dal tempo rituale, di un'identita' diversa. E il gioco stesso, come momento rituale di esplorazione e appropriazione di un mondo diverso, ben si presta alla sperimentazione del trucco o della maschera. Il fascino del trucco e del truccarsi non ha perso il suo valore culturale e i bambini ritrovano in esso quella potenzialita' simbolica che e' parte del piu vasto mondo simbolico del giocare. In origine i materiali usati erano le argille, le colorazioni ricavate dalle bacche, sostanze vegetali e cenere. Oggi usiamo rigorosamente dei Body Color, colori ipoallergenici tollerati da tutte le pelli. Naturalmente un'attivita' artistica che viene proposta in uno spazio gioco deve prevedere una partecipazione dei bambini; tuttavia in questo caso non e' possibile lasciare il materiale in mano ai ragazzi per l'impossibilita' di controllare e gestire l'attività in modo idoneo; e' quindi necessario che l'operatore gestisca quasi esclusivamente questo tipo di attivita', lasciando comunque ai bambini la liberta' di essere "cio che vogliono". Il trucco puo essere l'occasione per trasformarsi magicamente in animali o personaggi fantastici, per creare situazioni di gioco imitativo: oppure nell'ambito delle attivita' di laboratorio teatrale, questa tecnica puo aiutare il bambino ad uscire dal disagio e dalla timidezza della situazione, oltre che a creare un'atmosfera piu reale di identificazione col personaggio e con la storia. Dipingere il viso dei bambini e' veramente un'arte: ogni bambino oltre le scelte che individualmente puo fare nello scegliere questa o quell'altra maschera, ha gia' un personaggio disegnato sul volto: le espressioni individuali, le smorfie o gli atteggiamenti che riescono a fare, danno lo spunto per creare un trucco personalizzato e una magia che non manca di attirare bambini ed adulti.
I Colori
I prodotti migliori che si possono utilizzare per i trucchi facciali sono i colori adacqua (Body Color)ipoallergenici e tollerati da tutte le pelli, che troviamo in vendita nelle profumerie piu fornite o nei negozi specializzati in trucchi cinematografici. Il costo del prodotto e' leggermente piu elevato ma il rischio di allergie o anestetiche macchie e' inesistente. Li possiamo trovare in blister con piu pasticche di colore, in pasta o in flaconi di colore liquido. Sia le paste che i colori liquidi possono essere utilizzati con le spugne e i pennelli.
Le Spugnette
Le spugnette di trucco a grana porosa e compatta vanno bene tutte. La grandezza delle spugne varia in base all'utilizzo che ne vogliamo fare: per stendere un colore utilizzeremo spugnette tonde o triangolari di media grandezza, per creare delle sfumature utilizzeremo le spugnette tonde piu piccole; per i ritocchi le spugne bianche piccole e per le polveri il classico piumino da talco. Come per i pennelli anche le spugne hanno bisogno di una cura particolare e dopo l'uso vanno lavate con acqua e sapone e asciugate molto bene prima di riporle. Consigliamo di cambiare le spugne appena vediamo che cominciano a rovinarsi e a diventare granellose.
I Pennelli
Strumenti estremamente importanti in quest'arte, i pennelli hanno bisogno di una cura particolare: dopo l'utilizzo vi consigliamo quindi di sciacquarli in acqua distillata ed asciugarli prima di riporli. Il pennello per un artista e' uno strumento molto personale e rispecchia le personali abilita': infatti ci sono persone che usano sempre lo stesso pennello tracciando linee sottili e linee piu spesse senza alcuna difficolta'. Noi vi consigliamo di avere a disposizione una serie completa di pennelli: a setole morbide e setole semi-rigide a punta fina, a punta larga, a punta piatta piccola – media – grande, un pennello da fard, piccoli pennellini da ombretto. Le matite bianche e nere da occhi, colorate da labbra, vengono utilizzate per creare dei contorni o dei piccoli particolari piu difficili da eseguire con il pennello.
i Trucchi...del mestiere!
  • Prima di iniziare a truccare preparate la postazione con tutto il materiale a portata di mano e con le tonalita' di colore gia' miscelate ;
  • Sedetevi sempre di fronte al bambino cercando di stare alla stessa altezza ;
  • Anche se sappiamo che sono dei colori ad acqua ipoallergenici, prima di iniziare a truccare il viso del bimbo accertatevi sempre che non soffra di particolari allergie e, se avete dubbi, provate a stendere sul braccio una piccola quantita' di colore e piu tardi controllate che non siano apparse ne' bollicine ne' rossore.
  • Il viso del bambino deve sempre essere ben asciutto e pulito prima di stendere i colori ;
  • Quando truccate, il viso deve essere ben scoperto; per tenere indietro i capelli potrete utilizzare elastici in stoffa e mollettoni ;
  • Per rimediare a sbaffa ture e piccoli errori potrete utilizzare delle salviettine detergenti ;
  • Per togliere completamente il trucco dal viso lavatelo con acqua e sapone ;
  • Anche se i colori sono coprenti, ricordatevi di stendere sempre prima le tonalita' piu chiare e poi, a coprire, quelle piu scure ;
  • Per diluire i colori e per pulire i pennelli utilizzate sempre acqua distillata; eviterete che con il tempo i colori prendano cattivo odore ;
  • Ricordatevi che con dei semplici brillantini il trucco raddoppia l'effetto ;
  • Se all'inizio avete difficolta' nel tracciare linee e contorni, potete utilizzare la tecnica degli stencil: disegnare su carta, ritagliare e riportare i contorni a matita sul viso ;
  • Rifinite il lavoro creando anche un'acconciatura appropriata; con pettine, gelatina, cere ed elastici il trucco sara' completato e valorizzera' l'effetto generale e la qualita' artistica ;
Share
Visite: 1385

Iscriviti alla Newsletter!